News - Eventi

Consiglio

Computer pro

Consiglio Pro Loco - Statuto Pro Loco Maccagno

In carica dal 01.01.2018 - 31.12.2020

Presidente: Sartore Angela Vittoria

Vice Presidente: Magnocavallo William

Segretario: Cerri Sara

Consiglieri: Bianchi Alide, Catenazzi Mario, Denti Pompiani Danila, Engolini Marina, Fusco Assunta.

Tesoriere: Minelli Gianni

Presidente collegio Revisori dei conti: Ferioli Pietro

Revisore dei conti: Derna Laura, Zanini Leopoldo

Revisore dei conti supplente: Grandini Anna Maria, Piazza Renzo

Statuto Pro Loco Maccagno

Pro Loco Maccagno

La Pro Loco Maccagno è una associazione che si propone di operare sul territorio e sulla zona ad organizzare turisticamente la località.
Tutelare e mettere in valore le bellezze naturali, artistiche, monumentali del luogo. Promuovere e facilitare il movimento turistico, l'istituzione di alberghi e ritrovi, promuovere festeggiamenti, gare, fiere, convegni, spettacoli pubblici. Sensibilizzare le popolazioni residenti ai fini della promozione e dello sviluppo delle attività turistiche.

  • I segni del tempo

    La millenaria storia di Maccagno, uno dei primi luoghi abitati del Verbano, ha lasciato poche, m...

    I segni del tempo

    Segni del tempo

    La millenaria storia di Maccagno, uno dei primi luoghi abitati del Verbano, ha lasciato poche, ma indicative, tracce nel tessuto urbano. Occorre ricordare che sino alla fine dell’Ottocento, il paese era raggiungibile solo per via lacustre o a piedi per mulattiere.
    Caratteristico il borgo inferiore dalle case addossate in viuzze. Tra le antiche e massicce abitazioni del popolo, spunta una torre di nobile origine, che domina l’odierna piazza Roma. Qui troviamo pure la sede della Zecca di Mandelli, i quali risiedevano in un maestoso palazzo fortificato di via Della Bella, al quale si accede attraversando il borgo dal caratteristico impianto medievale. Su tutto spicca il piccolo santuario della Madonnina della Punta.
    Nell’abitato di Maccagno superiore, che è sede municipale, risalta l’edificio storico più espressivo: la Corte Branca, dall’elegante loggiato. Mentre è di ardita linea il museo Parisi - Valle a scavalco del Giona proprio sulla foce del fiume.

    Nei borghi montani, sono invece i fabbricati rurali a scandire lo scorrere del tempo, sottolineato a volte da qualche bella meridiana che arricchisce i rustici muri. Ogni piccolo centro ha il proprio tempio. Segno della fede che ha sempre animato gli abitanti di questi villaggi, che avevano edificato tra le case accoglienti chiese per le orazioni corali, mentre lungo i percorsi delle mulattiere sono numerosi i tempietti disposti per la sosta e la meditazione personale e, pure, per un breve sollievo delle fatiche agricole

    Testi: Roberto Stangalini

  • Naturalmente sport

    Maccagno apre le porte delle sue palestre naturali tutto l'anno e per tutti gli sport. Il lago è l...

    Naturalmente sport

    Vela UVM

    Maccagno apre le porte delle sue palestre naturali tutto l'anno e per tutti gli sport. Il lago è l'ideale per nuoto, canottaggio, vela, wind-surf; le pareti del Cinzanino sono per i rocciatori tutti corde e moschettoni, mentre sulle mulattiere impervie e ben tenute, pedalano bykers tenaci.

    Gli sciatori trovano invece alla Forcora, in Valveddasca l'unico impianto di risalita della provincia di Varese, a mezz'ora d'auto da Maccagno.

    Ecco poi i campi attrezzati: lo stadio per calcio e atletica, uno per calcetto e la Palestra Comunale. Al Lido i due ottimi campi da tennis, gestiti direttamente dalla Pro Loco, sono affiancati dal Bocciodromo. Mentre al Parco Giona segnaliamo il Campo di beach volley, la Pista di skateboard e il Basket tre contro tre. Attivissimo, per veri appassionati, il "Tiro al volo" nei pressi del Lago Delio.

    Testi: Roberto Stangalini

  • Splendide scenografie

    Maccagno non appare improvvisamente al viaggiatore. Da qualunque parte si arrivi, dal Varesotto o ...

    Splendide scenografie

    splendide scenografie

    Maccagno non appare improvvisamente al viaggiatore. Da qualunque parte si arrivi, dal Varesotto o dal Canton Ticino, su strada o su ferrovia, si è sempre preceduti da una visione d'acqua e di monti.
    Maccagno, comune di pochi abitanti, ha un territorio esteso che unisce il Lago Maggiore alle montagne della fresca, verdissima e silenziosa Valveddasca, dove è incastonato il piccolo Lago Delio, meta ideale per gli adoratori del sole.I monti sono la quinta del proscenio di venti chilometri di lago, un panorama da mozzare il fiato.Tutto si gode da Maccagno! Nelle antiche stradine del borgo, sorto come villaggio di pescatori e artigiani intorno al porticciolo, si respira ovunque l'atmosfera lacustre. Grazie alla mitezza del clima, la vegetazione è lussureggiante ed è esaltata negli ordinati giardini di piacevoli e discrete ville. Più sopra, dominano bellissimi boschi di latifoglie e conifere, interrotti qua e là dai paesetti o da case sparse. La flora alpina si confonde con quella più tipicamente mediterranea e, spesso, sono presenti anche piante esotiche e rare, in una variegata tavolozza di colori e profumi.Il tutto è riflesso nella gemma di lapislazzuli del lago. La spiaggia di Maccagno, per lunghezza e profondità, è un richiamo privilegiato, tra gli splendidi e pittoreschi centri turistici del Verbano.

    Testi: Roberto Stangalini

Foto eventi

  • 10Carnevale2015
  • 11Carnevale2015
  • 12Carnevale2015
  • 1Carnevale2015
  • 2Carnevale2015
  • 3Carnevale2015
  • 4Carnevale2015
  • 5Carnevale2015
  • 6Carnevale2015
  • 7Carnevale2015
  • 8Carnevale2015
  • 9Carnevale2015

Newsletters

Sei interessato a ricevere le informazioni relative agli eventi e alle manifestazioni di Maccagno?
Iscriviti alla newsletters.

Back to top

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione